Torna a pedalare la ‘bicicletta volante’ di Leonardo da Vinci

ricostruita in scala 1:2 con un’apertura alare di 5 metri, il progetto, ad ali battenti, è stato fatto da Leonardo in giovane età, come ricorda il curatore della ricostruzione Edoardo Zanon: ”Leonardo svilupperà in seguito soluzioni per il volo planato più efficaci. Nonostante ciò, il progetto nasconde un particolare tecnicamente straordinario: di fronte al viso del pilota, Leonardo disegna un’ampolla rovesciata al cui interno dondola un piccolo oggetto; si tratta probabilmente del primo orizzonte artificiale della storia. Il batacchio indica al pilota l’inclinazione della macchina e l’assetto di volo”. Tra i nuovi contenuti della mostra, prorogata per tutto il 2017, ci sono anche l’installazione multimediale 3D dedicata al celebre Uomo Vitruviano, con il testo interamente tradotto e la ricostruzione della ‘sfera incendiaria’, considerata come la prima bomba a frammentazione della storia. Nei weekend, a partire da sabato 10 dicembre, i visitatori potranno vestire i panni di Gesù e gli apostoli per ricomporre dal vivo la mitica ‘Ultima Cena’ di Leonardo.

Non perderti questo:   Dal 22 settembre La Francescana, Giro d’Italia d’Epoca

Info: http://leonardo3.net