E’ uscito nelle pagine della Gazzetta Ufficiale il comunicato relativo al nuovo Programma di cofinanziamenti MATTM in materia di mobilità sostenibile. La mobilità sostenibile ha l’obiettivo di garantire che i sistemi di trasporto corrispondano ai bisogni economici, sociali e ambientali della società, minimizzandone contemporaneamente le ripercussioni negative sull’economia, la società e l’ambiente. In Italia una forte criticità deriva dal trasporto stradale che contribuisce alle emissioni totali di gas serra nella misura del 23% (di cui il 60% circa attribuibile alle autovetture), alle emissioni di ossidi di azoto per circa il 50% e alle emissioni di particolato per circa il 13% (Fonte: ISPRA, 2017).
In linea con le raccomandazioni comunitarie, vengono ogni anno promosse azioni per la riduzione degli impatti della mobilità nelle città, nelle quali coesistono criticità di congestionamento del traffico, emissioni in atmosfera inquinanti e climalteranti, incidentalità stradale.


Il Ministero dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare, ha approvato quindi il “Programma di incentivazione della mobilita’ urbana sostenibile (PrIMUS)”. Il programma ha una dotazione complessiva di 15 milioni di euro ed è destinato alle città con oltre 50.000 abitanti. Di fatto il bando cambia e aumenta il bacino di utenza, visto che i precedenti erano rivolti alle città con oltre 100.000 abitanti. Questo Programma mira a sostenere strumenti diversi dall’impiego “singolo” dell’auto privata, e a potenziare le alternative, su tre assi operativi: la realizzazione di ciclabili per i tragitti urbani casa-scuola e casa-lavoro, oltre a incentivi per l’acquisto di bici elettriche; il sostegno alla sharing mobility; e il sostegno alle attività dei mobility manager.
I progetti devono pervenire tramite posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected] entro e non oltre i primi giorni del mese di giugno.
Il testo integrale del decreto ed i relativi allegati sono disponibili sul sito del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare all’indirizzo http://www.minambiente.it/pagina/mobilita-sostenibile o mediante accesso diretto alla pagina http://www.minambiente.it/pagina/primus

Non perderti questo:   Il 15 settembre di 100 anni fa nasceva Coppi