Si parla sempre di più di bicicletta in questa fase 2 dell’emergenza coronavirus. Si parla di bici come una potenziale, e per noi di Viagginbici.com, soluzione a molti problemi, dal distanziamento sociale all’inquinamento che potrebbe provocare l’uso ancora più massiccio di prima dei mezzi a motore per spostarsi. E alla bicicletta è dedicata la giornata di domani, domenica 10 maggio, in un parallelo tutto speciale con la festa della mamma, perché la bicicletta è donna e qualche volta anche mamma di un nuovo modo di vivere la nostra frenetica vita. La bicicletta è mamma degli spostamenti slow, di quelli che fanno bene alla salute, di quelli che quando sei in vacanza di fanno conoscere ed assaporare al meglio il territorio, di quelli che ti fanno arrivare in ufficio e a scuola senza lunghissime code, di quelli che avvicinano la famiglia in una scampagnata, di quelli che piacciono a noi … E allora per questo 10 maggio quale miglior festeggiamento che prendere, bicicletta, mascherina e caschetto e fare qualche piccolo giro per riappropriarsi delle città così deserte ed abbandonante negli ultimi mesi. E se non puoi invita gli amici ad una pedalata virtuale.

La Giornata nazionale della bicicletta nasce undici anni fa da un’iniziativa promossa dal Ministero dell’Ambiente e condivisa da molti Comuni italiani per contrastare l’inquinamento delle città. Il messaggio è quello di radicare l’uso della due ruote nella vita quotidiana e l’obiettivo in vista della ripresa è quello di pensare a strade più pulite, con meno automobili e più bici, con meno parcheggi e più aree verdi. E per chi ha bisogno di rimettersi in forma pensate a quante calorie potete bruciare sulla due ruote anche facendo brevi tragitti. La bici infatti è ideale per bruciare i grassi perchè un’attività aerobica a bassa intensità, inoltre aiuta a controllare la glicemia, colesterolo e trigliceridi.

E se non avete la bici o la volete cambiare, nel Decreto di Maggio sono previsti incentivi per la mobilità dolce: in programma dal Ministero dell’Ambiente lo stanziamento di 125 milioni di euro come bonus per l’acquisto di biciclette, sussidio studiato in collaborazione col Ministero dei Trasporti che prevede fino a 500 euro di finanziamento per l’acquisto di bici, bici elettriche e monopattini.

E se non vi ho ancora convinto pensate che dopo tante tristezze e malinconie in queste settimane di lockdown, stare all’aria aperta in bicicletta migliora l’umore grazie al rilascio di endorfine. Non mi sembra ci sia modo migliore per affrontare la fase 2 – 3 – 4 …